CONCORSO PER LA NUOVA SEDE IPES

COMMITTENTE : Provincia Autonoma di Bolzano

VOLUME: 27.425 m3.

STATO: Concorso

LUOGO: Bolzano - IT

ANNO: 2014

La sede Ipes si trova in un quartiere originariamente operaio, prevalentemente eterogeneo e denso costruito nell’ espansione degli anni trenta e piazza Matteotti è il luogo di ritrovo principale del quartiere usata prevalentemente per il mercato settimanale e per eventi socio‐culturali durante tutto l’anno. La piazza è l’accesso principale della sede attuale, sottolineato dallo svuotamento dell’angolo in corrispondenza dei portici degli edifici circostanti. L’edificio, ampiamente rimaneggiato nel lato principale verso est, non presenta un elevato valore architettonico tale per giustificare un complesso progetto di recupero e sopraelevazione che ne altererebbe in ogni caso l’aspetto originario e non porterebbe quella necessaria innovazione degli spazi interni richiesti dall’ente banditore.Il progetto prevede un edificio compatto e omogeneo che si articola nel lotto a forma di corte e caratterizzato da un basamento monolitico che come un nastro si insinua nel contesto e definisce gli spazi di accesso rapportandosi con le altezze dei basamenti degli edifici circostanti in continuità con le corti del quartiere Littorio. Le facciate sono pensate per rispondere a quella esigenza di flessibilità dello spazio interno che richiede un edificio di queste dimensioni e con queste funzioni. Il rivestimento in pannelli di fibrocemento ad alta prestazione energetica e le aperture delle finestre della stessa dimensione danno una nuova scansione alla facciata che si apre sempre più nei piani alti diminuendo l’introspezione verso le case circostanti.Il nastro che dal basamento al sesto piano si smaterializza con l’aumentare delle parti vetrate, si apre nella corte retrostante sopra la grande hall‐sala polifunzionale scandita da lucernari pensati come il quinto prospetto dell’edificio e caratterizzata da tre grandi betulle che emergono dallo spazio interno e ombreggiano gli uffici sovrastanti.