CONCORSO PER L'AUDITORIUM DI SALORNO

COMMITTENTE : Provincia Autonoma di Bolzano

VOLUME: 8.172 m3.

STATO: 2Salorno - IT

ANNO: 2013

L’area di progetto è posta ai margini del centro storico di Salorno e connette la strada che arriva dalla piazza dellachiesa al cimitero a quella che era la grande casa dove venivano consegnate le decime per il signore del castello.Il concetto progettuale si sviluppa a partire dall’interpretazione di due elementi che appaiono da subito come forticaratteristiche del contesto: i muri e i dislivelli. I muri a secco delle diverse epoche connettono il paese con il castello Haderburg che dalla montagna domina la valle fin dal 1200, e delineano assieme all’edificato gli spazi, le strade e le piazze. Analogamente, anche nel progetto, i muri diventano generatori di spazi interni ed esterni. Esso contiene al suointerno le diverse funzioni, così come le scale, gli ascensori, il bar, la cucina, i servizi e gli impianti, oltre alle sedutericavate in una grande nicchia nel foyer, o da uno scavo del parapetto, sulla terrazza. Lo spazio libero, invece, vieneriservato alle funzioni della sala e del palco, del foyer e dei percorsi.L’altro elemento, più topografico, è la caratteristica a conca del lotto, che partendo dal confine nord a quota strada,scende a formare una depressione che si attesta ad ovest sul muro storico del cimitero e a sud sulla strada checosteggia la montagna. Si è scelto di sfruttare questo declivio per mitigare l’impatto del nuovo edificio, che seppur emergendo parzialmente dal livello dei muri per affermare la sua importanza di luogo pubblico, rimane discreto, in parte ipogeo, e con una serie di studiati dislivelli raccorda la strada al livello inferiore del lotto.Due percorsi a chiocciola (interno ed esterno) avvolgendosi su se stessi abbracciano ed elevano il volume della salaalla ricerca di una nuova centralità, e accompagnano con naturalezza il visitatore all’interno dell’auditorium o sullapiazza sovrastante.