HOTEL NEL COMPLESSO FIERISTICO DI BOLZANO

COMMITTENTE : Bietergemeinschaft Alber, Pichler und Prantner

VOLUME: 45.000m3.

STATO: Realizzato

​LUOGO: Bolzano - IT

ANNO: 2002-2003

La proposta parte dalla volontà di definire un rigido volume-contenitore, capace di imporsi all’esterno per la semplice e silenziosa chiarezza, ma in grado di sviluppare al suo interno la complessità di una struttura attiva e vivace; dove il "muro" svolge il ruolo di interfaccia tra due realtà: una esterna a scala urbana, con cui dialogare ma anche "proteggersi", per affermare la propria identità e una interna, accogliente luogo d’incontro.Il progetto della nuova Fiera, partito come soluzione edilizia per dare una sede adeguata alle esigenze espositive della città di Bolzano, si è trasformato nel corso degli anni, in un intervento urbano a grande scala. Le scelte urbanistiche avevano localizzato la Fiera in un lotto anonimo della zona commerciale e solo successivamente, con la necessità di insediare in quell’area anche il Palazzo del ghiaccio in vista dei mondiali di hockey, si è avviato un processo di trasformazione della zona, che si è andato completando con la realizzazione della fermata ferroviaria, del garage interrato, della grande piazza d’ingresso, della pista pedo-ciclabile e da ultimo dell’ albergo, trasformando l’area in un importante luogo centrale, al servizio dell’intero territorio regionale.