PALAONDA - BOLZANO

COMMITTENTE : Ente Fiera Bolzano

VOLUME: 156.000 m3.

STATO: Realizzato

​LUOGO: Bolzano - IT

ANNO:1992-1993

La dimensione, condizionata dalla funzione, può diventare condizionante l’architettura. Nel senso che i grandi contenitori per lo sport, spesso chiusi e isolati, difficilmente si inseriscono a scala urbana e offrono anche meno riscontri a quella umana. Nell’allontanarci "dal vicolo cieco del funzionalismo" abbiamo cercato un approccio diverso: alla vincolante caratterizzazione dell’impianto propria di una grande struttura sportiva coperta, resa più complessa dall’esigenza della polifunzionalità (il palaghiaccio è anche padiglione fieristico), è stata contrapposta una ricerca della diversificazione fra morfologia e funzione, tra contenitore interno e aspetto esterno, tra esigenze dimensionali (7200 spettatori) e contenimento delle volumetrie fuori terra, per addivenire a un complesso edilizio che sia "porta" di un grande comparto pubblico. In questo modo il Palaonda funge da secondo ingresso al nuovo quartiere fieristico, caratterizzando fortemente quella parte di zona produttiva. In ogni caso l’esasperazione dimensionale rimane una delle caratteristiche tecnico-costruttive del palaghiaccio: ad esempio, le grandi travi lamellari di copertura coprono una luce di 60,00 metri e hanno un’altezza di 7,30 metri. Con R.D’Ambrogio, S.Bassetti, S.Franchini, F.Anesi, E.Lee